Partecipa con la tua opinione ×
pubblicata il 19 Novembre 2021

Terapia con Anticorpi Monoclonali: Numero regionale per over 65 positivi al Covid-19

 

Le persone risultate positive ad un test Covid-19, che manifestano sintomi lievi ma che sono a rischio di progressione Covid-19 severa, possono accedere alle terapie con farmaci a base di anticorpi monoclonali (MAb).

Sono considerati a rischio i pazienti con sintomi lievi o moderati, con un’età superiore ai 65 anni o coloro che, indipendentemente dall’età, presentino una delle seguenti patologie o soddisfano i seguenti criteri:

  • Obesità o percentuale di massa corporea ≥30, oppure >95° percentile per età e per genere.
  • Insufficienza renale cronica, dialisi peritoneale o emodialisi.
  • Diabete mellito non controllato (HbA1c>9,0% 75 mmol/L) o con complicanze croniche.
  • Situazione di immunocompromissione (anche secondaria a trattamenti immunosoppressivi).
  • Malattia cardio-cerebrovascolare (inclusa ipertensione con concomitante danno d’organo).
  • broncopneumopatia cronica ostruttiva   e/o   altra   malattia respiratoria cronica (ad es.  soggetti affetti da asma, fibrosi polmonare o che necessitano di ossigenoterapia per ragioni differenti da SARS-CoV-2).
  • Epatopatia cronica (Epatite cronica, cirrosi epatica).
  • Emoglobinopatie.
  • Patologie neurodegenerative, patologie del neurosviluppo.

Si specifica che la terapia non deve essere richiesti per pazienti che sono già ospedalizzati per Covid-19 o ricevono ossigeno-terapia per Covid-19. È necessario che il richiedente abbia almeno 12 anni ed abbia un peso corporeo maggior di 40 Kg.

Si specifica inoltre che la prescrizione ed il trattamento della terapia a base di anticorpi monoclonali va richiesto nel più breve tempo possibile ed in ogni caso la somministrazione del prodotto deve avvenire non oltre dieci giorni dall’insorgenza dei sintomi. La somministrazione oltre i dieci giorni è possibile solo in soggetti con immunodeficienza che presentino: sierologia per SARS-COV-2   negativa e prolungata positività al tampone molecolare.

È possibile accedere ai farmaci a base anti monoclonale nelle seguenti modalità:

  • Visita e valutazione da parte del medico di famiglia o delle USCAR (Unità Speciale di Continuità Assistenziale Regionale).
  • Contattando il numero verde ☏ 800.118.800 in carico ad ARES 118. Il numero serve per valutare la possibilità di somministrare gli anticorpi monoclonali presso uno dei 15 centri dedicati o a domicilio secondo indicazioni cliniche.

COSA SONO GLI ANTICORPI MONOCLONALI – Gli anticorpi monoclonali sono molecole biologiche in grado di riconoscere ed eliminare in maniera specifica un dato agente patogeno. Sono utilizzate da anni in medicina per combattere patologie gravi come i tumori o le malattie del sangue. La loro capacità palliativa è ritenuta utile anche nella lotta contro il Covid-19.

Nella fase più acuta della malattia da Covid-19, che interessa circa il 3-5% dei pazienti, all’interno dell’organismo si sviluppa una risposta infiammatoria elevata che si manifesta con una grande produzione di molecole infiammatorie – cosiddetta “tempesta chitochinica”.

Gli anticorpi monoclonali, una volta somministrati, riducono la produzione di queste molecole infiammatorie, evitando le conseguenze peggiori della malattia.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.