Trapianto di organi e tessuti

Il trapianto è la sostituzione di un organo o di un tessuto ammalato e non più funzionante con un organo o un tessuto sano prelevato da un donatore. Oggi, il trapianto è l'unica terapia in grado di offrire un'aspettativa di sopravvivenza ed una qualità di vita vicina alla normalità per molte persone gravemente malate; per altre, invece, è l'unica speranza di vita.

Conservazione delle staminali emopoietiche del sangue cordonale chiudi dettagli apri dettagli

In Italia è consentito donare il sangue del cordone ombelicale a scopo solidaristico, a disposizione della collettività, oppure conservarlo ad uso dedicato. Queste due opzioni non comportano alcun onere economico per la famiglia e rientrano nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

La legge italiana sostiene la donazione solidale e dedicata sulla base di alcuni principi:

  • scientifici, fondati sulla cosiddetta “medicina dell’evidenza”. Ad oggi, la principale applicazione clinica delle cellule staminali emopoietiche del cordone è il trapianto, che rappresenta una terapia salvavita e consolidata di grande successo per curare gravi malattie del sangue (come le leucemie), linfomi e alcuni disordini congeniti;
  • etici, fondati sulla reciprocità e solidarietà civile che contraddistingue il nostro Sistema Sanitario Nazionale.

La conservazione del sangue cordonale ad uso autologo, non è consentita in Italia proprio perché, al momento, non esistono evidenze scientifiche riguardo a un suo impiego a scopo personale al di fuori dei casi previsti dalla normativa di riferimento.

La conservazione presso Banche pubbliche avviene solo se il campione risponde a specifiche caratteristiche qualitative e quantitative. Solo il 15% circa delle unità raccolte risulta valido per la conservazione e un possibile utilizzo a scopo di trapianto. Esistono protocolli che stabiliscono i criteri di accettazione delle unità cordonali e che riguardano una serie di parametri quali la quantità minima di cellule, il volume dell’unità e la sterilità del campione. Le unità di sangue cordonale giudicate non idonee alla conservazione possono essere utilizzate a scopo di ricerca scientifica o per migliorare i processi di congelamento delle staminali emopoietiche.

Banche Pubbliche

UNICATT Cord Blood bank
Servizio di Emotrasfusione - Policlinico Universitario ‘Agostino Gemelli’

Banca del Sangue Placentare HUTV Osp. S. Eugenio Roma
UOC Medicina Trasfusionale, Ospedale S. Eugenio
(Polo della Banca Regionale del Lazio)

Banca Regionale Sangue del Cordone Ombelicale – Azienda Policlinico Umberto I
UOC Immunoematologia e Medicina Trasfusionale – ‘Roma Centro’

Tavolo Regionale Associazioni di Volontariato e dei Pazienti chiudi dettagli apri dettagli

ADMO – Regione Lazio
Tel. +39 0761 2231.55 e Fax +39 0761 2231.55
 e-mail: admolazio@admo.it

AIDO – Consiglio Regionale Lazio
Tel. +39 06 9761.4975 e Fax +39 06 3735.4028
 e-mail: lazio@aido.it

ACTI – Sezione di Roma
Tel. +39 06 5127.214 e Fax +39 06 5124.291
 e-mail: actiroma@tiscali.it

Associazione “Marta Russo” Onlus
Tel. +39 06 7887.736 e Fax +39 06 7807.472
 e-mail: info@martarusso.org e onlusmartarusso@gmail.com

Aned Onlus – Comitato Lazio
Tel. +39 06 3015.5485 e Fax +39 06 3015.5491
 e-mail: viola2005@virgilio.it

Associazione Malati di Reni Onlus
Segretario generale: Roberto Costanzi c/o UOC di Nefrologia e Dialisi Ospedale Santo Spirito
 Mob. +39 329 665932
 e-mail:  assreni@tiscali.it

AATF – Regione Lazio Onlus
Tel. +39 06 3015.6018 e Fax +39 06 3500.7486
 e-mail: aatf2006@libero.it ; emanualemazza@libero.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.