Salone del Commendatore

Dal piano superiore sull’elegante loggiato del Palazzo del Commendatore,  si accede all’omonimo Salone, anticamente denominato Salone delle Feste, mirabilmente affrescato da Lorenzo Sabatini e dalla sua cerchia con l’intento di narrare la storia caritatevole dell'Ospedale dalle sue origini ad opera di  Papa Innocenzo III sino all’edificazione  dell'Ospedale di Papa Sisto IV, compresa l’investitura del commendatore Teseo Aldovrandi , committente dell’apparato decorativo del salone e del loggiato.

La decorazione si snoda orizzontalmente lungo le pareti della sala, sotto forma di scene incorniciate da illusionistici tendaggi, sui cui margini superiori sono posti i simboli araldici del soggetto raffigurato. Lateralmente, bordure colme di motivi fitomorfi hanno la funzione di delitare la decorazione. Superiormente il salone è perimetrato da una cornice raffigurante le armi gentilizie della famiglia Aldovrandi e dell’Ordine Ospedaliero del Santo Spirito.

Dal Salone del Commendatore , si accede alla Biblioteca Lancisiana

Come arrivare chiudi dettagli apri dettagli

Borgo Santo Spirito, 3
00193 Roma

Linea ATAC 23-46-40-64-62-98-492-571-870-881-990-916-982
Metro linea A fermata 'Ottaviano' o 'Lepanto'

Capacità chiudi dettagli apri dettagli

80 sedute

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.