Prevenzione Nei Luoghi Di Lavoro

Il servizio svolge le attività di vigilanza previste dalle leggi di tutela della salute dei lavoratori, attività di prevenzione degli infortuni e malattie professionali. 

 

 

Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro chiudi dettagli apri dettagli

La sicurezza del lavoro è basata sulla vigilanza dei luoghi di lavoro, compresi i cantieri edili, da parte dei Tecnici della Prevenzione con qualifica di Ufficiale di Polizia Giudiziaria. Lo strumento è  la verifica delle condizioni di lavoro rispetto alle previsioni normative, in particolare il Testo Unico sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 9 aprile 2008 n° 81 e smi).
 Può essere migliorata da interventi proattivi di confronto con i Datori di lavoro ed i soggetti della prevenzione, i Sindacati dei lavoratori ed i loro Rappresentanti per la sicurezza (RLS), i Medici Competenti, per richiamare  l’attenzione sui rischi infortunistici nei luoghi di lavoro e le modalità-anche organizzative-della loro prevenzione.

Dove

Via Fornovo, 12 - 00192 Roma 
Via Tanaro, 5 - 00198 Roma 
Via Lampedusa, 23 - 00141 Roma 

Come arrivare

Per Via Fornovo, 12: Metro Linea A Fermata "Lepanto"; Linea ATAC 19 
Per via Tanaro, 5: Linea ATAC 3-19-38-63-83-88
Per via Lampedusa, 23: Linea ATAC 69-90-542-544-552

Contatti
Via Fornovo, 12 tel +39 06 6835.3063  Fax +39 06 321.8598 
Via Lampedusa, 23 +39 06 7730.4336

Attività

Visite mediche in fase preassuntiva
Ambulatorio Medicina del Lavoro (Aziende I, II, III Municipio)
Via Lampedusa, 23 - III piano stanza 67
Tel +39 06 7730.4336
lun-mer-ven ore 10.00-12.00
mar-gio ore 15.00-16.45
Doumenti da presentare

  • documento di riconoscimento valido;
  • codice fiscale;
  • scheda sui rischi lavorativi fimata dal datore di lavoro;
  • certificato vaccinale per attività di cui alla L.292/63;
  • Attestazione di pagamento di 31,50 euro a carico del datore di lavoro mediante: Casse CUP - CAUSALE: 054 "visita medica preassuntiva", nome e cognome del datore di lavoro e centro di costo 5229;
  • Bonifico bancario IBAN IT 87 C 08327 03398 000000000880 intestato a ASL Roma A - Via Ariosto 3/9 - 00185 Roma causale di versamento 4020200101 "visita medica preassuntiva", nome e cognome del lavoratore e centro di costo 5229. 
  • Attestazione di pagamento di eventuali accertamenti sanitari richiesti.

Visite mediche minori a rischio

Ambulatorio Medicina del Lavoro (Aziende I, II, III Municipio)
Via Lampedusa, 23 - III piano stanza 67
Tel +39 06 7730.4336
lun-mer-ven ore 10.00-12.00
mar-gio ore 15.00-16.45
Documenti da presentare

  • Documento di riconoscimento valido;
  • codice fiscale;
  • certificato vaccinale L.292/63;

Attestazione del versamento di 31,50 euro a carico del datore di lavoro da effettuarsi:

  • Casse CUP - CAUSALE: 054 "visita medica preassuntiva", nome e cognome del datore di lavoro e centro di costo 5229;
  • Bonifico bancario IBAN IT 87 C 08327 03398 000000000880 intestato a ASL Roma A - Via Ariosto 3/9 - 00185 Roma causale di versamento 4020200101 "visita medica preassuntiva minore", nome e cognome del lavoratore e centro di costo 5229.  
  • Attestazione di pagamento di eventuali accertamenti sanitari richiesti
  • Il minore dovrà essere accompagnato da chi esercita la podestà genitoriale.

Vaccinazione antitetanica
Ambulatorio Medicina del Lavoro (Aziende I, II, III Municipio)
Via Lampedusa, 23 - III piano stanza 67
Tel +39 06 7730.4336
lun-mer-ven ore 10.00-12.00
mar-gio ore 15.00-16.45
Documenti da presentare

  • Documento di riconoscimento valido;
  • codice fiscale;
  • richiesta di vaccinazione firmata dal datore di lavoro o da medico competente specificando la mansione svolta. 

La prestazione è gratuita.
Altresì è obbligatoria per le seguenti categorie di lavoratori:
lavoratori agricoli, pastori, allevatori di bestiame stallieri, fantini, conciatori, sorveglianti e addetti ai lavori di sistemazione e preparazione delle piste negli ippodromi, spazzini, cantonieri, stradini, sterratori, minatori, fornaciai, operai e manovali addetti all’edilizia, operai e manovali delle ferrovie asfaltisti, straccivendoli, operai addetti alla manipolazione delle immondizie, operai addetti alla fabbricazione della carta e dei cartoni, lavoratori del legno, metallurgici e metalmeccanici. Per tali lavoratori la vaccinazione è resa obbligatoria a partire dalle nuove leve. Art. 3 L. 292/63 e s.m.i.
Nei soggetti appartenenti alle categorie di cui all’ art.1 della presente legge, la vaccinazione o rivaccinazione antitetanica è eseguita a cura ed a spese degli enti tenuti per legge alle prestazioni sanitarie. 

Vaccinazione antipetatite A e Antiepatite B
Ambulatorio Medicina del Lavoro (Aziende I, II, III Municipio)
Via Lampedusa, 23 - III piano stanza 67
Tel +39 06 7730.4336
lun-mer-ven ore 10.00-12.00
mar-gio ore 15.00-16.45
Documenti da presentare

  • Documento di riconoscimento valido;
  • codice fiscale;
  • richiesta di vaccinazione firmata dal datore di lavoro o da medico competente specificando la mansione svolta. 

Controindicazioni: rinviare in caso di malattie febbrili o allergie in atto
La vaccinazione antiepatite B viene offerta gratuitamente a:

  • le persone che si rechino all’estero, per motivi di lavoro, in aree geografiche ad alta endemia di HBV;
  • al personale sanitario di nuova assunzione nel Servizio sanitario nazionale ed al personale del Servizio sanitario nazionale già impegnato in attività di maggior rischio di contagio e segnatamente che lavori in reparti di emodialisi, rianimazione, oncologia, chirurgia generale e specialistica, ostetricia e ginecologia, malattie infettive, ematologia, laboratori di analisi, centri trasfusionali, sale operatorie, studi dentistici, medicina legale e sale autoptiche, pronto soccorso;
  • ai soggetti che svolgono attività di lavoro, studio e volontariato nel settore della sanità;
  • al personale ed agli ospiti di istituti per ritardi mentali;
  • al personale addetto alla lavorazione degli emoderivati;
  • al personale della Polizia di Stato e agli appartenenti dell’Arma dei Carabinieri, al Corpo della Guardia di Finanza, al Corpo degli agenti di custodia, ai comandi provinciali dei Vigili del Fuoco e ai Comandi municipali dei vigili urbani;
  • agli addetti ai servizi di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti. 

Ricorso avverso giudizio del medico competente

Acquisisce la cartella sanitaria e di rischio del lavoratore, il documento di valutazione dei rischi (DVR) e la descrizione dettagliata della mansione. L’attività viene svolta dalla Commissione Medica per il "ricorso avverso il giudizio del Medico Competente". Acquisisce la cartella sanitaria e di rischio del lavoratore, il documento di valutazione dei rischi (DVR) e la descrizione dettagliata della mansione.

La Commissione effettua:

esame della documentazione sanitaria esibita o richiesta della documentazione relativa ai rischi lavorativi;
esame clinico del lavoratore;
eventuale richiesta di ulteriori accertamenti specialistici;
eventuale sopralluogo sul luogo di lavoro;
giudizio finale.

Via Fornovo, 12
Tel +39 06 6835.3063 

Via Lampedusa, 23 - III piano - stanza 59
Tel +39 06 7730.4208
lun-ven ore 9.00-12.00

Il ricorso può essere fatto

  • dal lavoratore sottoposto a sorveglianza sanitaria;
  • dal datore di lavoro.      

Entro 30 giorni dalla data in cui si è ricevuta la comunicazione scrtta del giudizio espresso dal medico competente. La domanda deve essere redatta in carta semplice.
Allegati: copia giudizio di idoneità completo della data di notifica.
Invio: a mano o per raccomandata AR a ASL Roma 1 Servizio Pre. S.A.L. ex ASL Roma A via Lampedusa, 23 - 00141 Roma III piano - stanza 59 signora Loredana Camilloni;
a mano o per raccomandata AR alla ASL Roma 1 Servizio Pre. S.A.L. ex ASL Roma A  Borgo S. Spirito, 3 – 00193 Roma;
PEC: protocollo@pec.aslroma1.it.

La Commissione Medica, individuata con Disposizione del Dipartimento di Prevenzione ex ASL Roma A del 15/07/2010 prot. 71394 e smi, studia il ricorso, previa acquisizione della cartella sanitaria e di rischio, del Documento di Valutazione dei Rischi e della descrizione dettagliata della mansione, mediante:

  • esame della documentazione sanitaria e relativa ai rischi lavorativi;
  • esame clinico del lavoratore;
  • esame di eventuali accertamenti specialistici richiesti;
  • eventuale sopralluogo sul luogo di lavoro.

Il lavoratore, può essere accompagnato da un medico di fiducia.
La mancata presentazione dell’interessato alla data comunicata verrà considerata rinuncia.
L’esito della valutazione (conferma, modifica o revoca del giudizio formulato dal MC) viene trasmesso al Lavoratore interessato, al Datore di lavoro e al Medico Competente a mezzo raccomandata AR.

Pagamento ticket

La prestazione è gratuita. Il costo di eventuali accertamenti specialistici integrativi necessari per l’espressione del parere è a carico del datore di lavoro.

Igiene del lavoro chiudi dettagli apri dettagli

L’attività comprende l’analisi dei fattori di rischio, tra gli altri amianto e cancerogeni. Per quanto riguarda  l'amianto l'attività consiste nell'esame dei piani di  rimozione amianto (ex art. 256 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.) e delle notifiche di  lavori su amianto (ex art. 250 D.Lgs. 81/08 e s.m.i.).

Dove

Via Fornovo, 12
Via Tanaro, 5

Come arrivare

Metropolitana Linea A - Fermata "Lepanto"; Linea ATAC, Tram linea 19 per via Fornovo, 12

Linea ATAC 3-19-38- 63-83-88, per via Tanaro, 5

Pagamento ticket

È previsto il pagamento esclusivamente per la "certificazione di restituibilità" di locali di lavoro bonificati da amianto friabile.

Contatti

Tel +39 06 6835.3026 - + 39 06 6835.3056
Fax +39 06 3218.598

Tel +39 06 7730.5264
Fax +39  06 7730.5281

Attività

I piani di rimozione amianto devono essere presentati a mano o inviati al seguente indirizzo:
ASL Roma 1 - Borgo S. Spirito, 3 - 00193  Roma.
Le comunicazioni  relative ai lavori di rimozione amianto (inizio lavori, comunicazioni urgenti sui lavori, formulari) e le notifiche lavori su amianto  possono essere inviate via fax al +39 06 32185.98

Attività autorizzative chiudi dettagli apri dettagli

Di norma  l'utilizzo per lavoro di locali interrati o seminterrati, è vietato. Sono considerati locali seminterrati quelli per i quali la quota media di interramento rispetto al piano di campagna (misurata su tutte le mura perimetrali) è maggiore del 50%. L'autorizzazione in deroga all'art.65 del D.Lgs 81/08 (autorizzazione all'uso di locali di lavoro interrati o seminterrati), viene rilasciata a richiesta delle aziende che intendono adibire tali locali ad attività lavorativa. È comunque vietato adibire ad attività lavorative locali seminterrati nei quali si svolgono lavorazioni che provocano  esalazioni tossiche o nocive (galvanica, verniciatura, saldatura, fusione metalli, falegnameria, etc.) 

Dove

Via Fornovo, 12 - 00192 Roma 
Via Tanaro, 5 - 00198 Roma 
Via Lampedusa, 23 - 00141 Roma 

Come arrivare

Per Via Fornovo, 12: Metro Linea A Fermata "Lepanto"; Linea ATAC 19 
Per via Tanaro, 5: Linea ATAC 3-19-38-63-83-88
Per via Lampedusa, 23: Linea ATAC 69-90-542-544-552

Pagamento ticket

Sono previsti pagamenti in relazione alla superficie dei locali da derogare ed alla distanza in chilometri da percorrere per il sopralluogo ispettivo.

Contatti

Tel + 39 06 683.53063 - +39 06 683.3017 - +39 06 683.3049

Attività

Bisogna presentare presentazione  idonea documentazione, secondo la modulistica presente on line su web aziendale. Fatto salvo quanto previsto dall’art. 2 c. 4 e dall’art 10 bis della L. 241/90 e smi, la conclusione del procedimento avviene  entro i termini indicati nel portale, salvo loro interruzione  per  carenze documentali o strutturali, oggetto di approfondimenti da parte del Servizio e successive richieste formali.

 

Sportello amianto chiudi dettagli apri dettagli

Lo “Sportello amianto” si trova presso la sede di via Fornovo 12 e viene gestito con il contributo multidisciplinare di: medici del lavoro, chimici, psicologi, ingegneri, in via del tutto preliminare per testare il livello della domanda.
Nella fase di avvio l’accesso è previsto esclusivamente mediante richieste scritte e firmate, con l’indicazione di identità e recapiti, cui sarà data risposta, a seconda dei casi, scritta o telefonica. 

Saranno fornite informazioni su:

  • Rischi connessi all’amianto nei luoghi di lavoro;
  • Indicazioni ed eventuali approfondimenti o monitoraggi.

Non avranno questo seguito ma, a seconda dei casi, verranno inoltrati ad altre strutture competenti:

  •  esposti o segnalazioni di specifica competenza del Servizio Igiene e Sanità Pubblica (riguardanti la presenza di materiali contenenti amianto in ambienti di vita) o di specifica competenza del Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (riguardanti la bonifica di materiali contenenti amianto in ambienti di lavoro o altre circostanze di esposizione professionale);
  •  segnalazioni riguardanti aspetti previdenziali o assicurativi per i quali l’INAIL ha attivato uno sportello dedicato presso la sede di Roma Centro, Piazza 5 Giornate che riceve solo per appuntamento richiesto a mezzo e-mail (romacentro@inail.it) o per telefono +39 06 3643.736)  e, se pertinenti ai 2 casi precedenti, controversie tra privati (che, in difetto,verranno archiviate).

Le comunicazioni devono essere inviate a: 
Sportello Amianto – U.O.C. S.Pre.S.A.L. ASL Roma 1 - Borgo S.Spirito, 3 – 00192
(Responsabili dei procedimenti dell’attività: Dr.ssa Anna Pecora - Dr.ssa Giovanna Manzari – Dr. Alessandro Palmeri). 

 

 

Ambulatorio e Centro antifumo chiudi dettagli apri dettagli

 

La ASL Roma 1 porta avanti un programma di sensibilizzazione sui rischi legati al fumo per i lavoratori, a partire da quelli sinergici, con il contributo multidisciplinare di Medici del Lavoro e dei Servizi, Psicologo, Infermiera, Broncopneumologo. 

Orari e contatti

Via Fornovo, 12 - 00192 Roma 
Per appuntamento (previsto per il mercoledì mattina)
lun-mer-ven ore 9.30-12.30 
Tel +39 06 6835.3008

Via Lampedusa, 23 - 00141 Roma 
lun-mer-ven ore 10.00-12.00
mar-gio ore 15.00-16.45
Tel +39 06 7730.4336

Documenti da presentare al momento della visita

  • documento di riconoscimento 
  • codice fiscale
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.