Ospedale amico delle donne migranti. Un progetto di ASL Roma 1, Fondazione Tim e Programma Integra


Facilitare l’accesso e la fruizione dei servizi sanitari, ospedalieri e territoriali alle donne migranti, attraverso l’attivazione di procedure innovative e la creazione di una rete di supporto. È questo l’obiettivo del progetto Ospedale Amico delle Donne Migranti, un’azione congiunta tra ASL Roma 1, Fondazione Tim e realizzata anche grazie al know how di Programma Integra.
Il progetto coinvolge diverse strutture della ASL Roma 1, in primis i Presidi Ospedalieri San Filippo Neri e Santo Spirito, inoltre l’intero Dipartimento Tutela della salute della donna e del bambino e i Consultori familiari presenti nel territorio di competenza dell’azienda sanitaria.  
Perché questa attenzione rivolta alle donne migranti e ai loro bambini? Perché la salute non ha etnia, è un diritto di tutti, soprattutto dei soggetti più fragili che spesso non hanno accesso alle cure anche per semplici difficoltà di comunicazione.
Fondazione TIM ha saputo identificare questo bisogno e ha deciso di co-finanziare l'integrazione sociosanitaria proposta dalla Azienda Sanitaria, incrementando la continuità assistenziale fra ospedali e territorio, migliorando così la qualità e il percorso dell’assistenza, e cercando di abbattere le diseguaglianze e le resistenze.

Le attività formative degli operatori sanitari sono già iniziate e presto sarà in distribuzione anche il materiale informativo in diverse lingue spagnolo, francese, inglese, arabo ma anche rumeno, moldavo e tagalog (filippino).

La tecnologia permette di amplificare l’impatto di questo nuovo servizio: tramite l’utilizzo di tablet con app dedicate, sarà possibile attivare una traduzione linguistica anche nei momenti in cui non sarà presente l'interprete. Al via quindi anche bangla, russo, albanese, urdu, farsi, indi, amarico e tigrino grazie ai nuovi media.

Nel team di lavoro Filippo Gnolfo (Dir. UOSD Salute Migranti ASL Roma 1), Elisabetta Confaloni (UOSD Salute Migranti ASL Roma 1) e Nicoletta Basili (Area Progettazione e comunicazione Programma Integra).

È possibile avere la scheda progetto anche sul sito di Fondazione Tim e su quello di Programma Integra.
 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.