Migranti

La ASL Roma 1 è un'azienda aperta alle necessità e ai bisogni di tutti, con uno sguardo attento nei confronti dei più deboli, di chi ha subito sofferenze fisiche e mentali ed ora è arrivato nel nostro Paese. L'obiettivo è quello di fornire servizi interculturali e interdisciplinari che vedano la collaborazione di figure professionali diverse tra loro.
La vastità del territorio di competenza dell'Azienda comporta una rilevante presenza di cittadini stranieri, in prevalenza donne.
Il territorio è sede di centri d'ascolto, sportelli d'informazione e orientamento, centri d'accoglienza, centri diurni, mense e ambulatori per la popolazione migrante, gestiti da associazioni del volontariato e del privato sociale (Onlus e Ong). Tra questi ricordiamo: Consorzio Roma Solidarietà (Caritas Diocesana di Roma), Associazione e Fondazione Centro Astalli; Comunità di Sant'Egidio, Centro Welcome, CIES Centro Informazione e Educazione allo Sviluppo, Associazione Focus Casa dei Diritti Sociali, Associazione Medici contro la Tortura, Associazione di promozione e difesa dei diritti Erythros, ACSE Associazione Comboniana Servizio Emigranti e Profughi, Associazione Solidarietà Vincenziana, SRM Servizio Rifugiati e Migranti, FCEI Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Save the Children Italia.
Inoltre l'ambito di competenza è sede dell'INMP, Istituto Nazionale per la Salute delle Popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della povertà (via di S.Gallicano 25/a), e del Coordinamento Nazionale GrIS. Gruppi locali Immigrazione e Salute (via Marsala, 103).

Samifo chiudi dettagli apri dettagli

Il centro Samifo opera sul territorio della ASL Roma 1 ed è rivolto ai richiedenti asilo, ai rifugiati, alle vittime di tortura e di violenza. I servizi offerti vengono erogati da operatori e mediatori culturali del Centro Astalli, operatori della ASL Roma 1, medici di Medicina Generale, tirocinanti del Corso di Laurea in Infermieristica.

I SERVIZI

Nel Centro vengono erogate diverse di prestazioni, tutte volte alla creazione di percorsi interculturali e interdisciplinari di cura e sostegno per la sofferenza fisica, mentale e sociale degli assisititi, di cura e di sostegno appropriati alla sofferenza fisica, mentale e sociale dei richiedenti asilo, rifugiati, vittime di tortura e di violenza intenzionale. Il servizio viene erogato dagli operatori culturali del Centro Astalli, dagli operatori della ASL Roma 1, dai medici di medicina generale e dai tirocinanti del Corso di laurea Scienze della Comunicazione e del Corso di laurea in Infermieristica, Corso di formazione specifica in Medicina Generale. 

Possono accedere liberamente e gratuitamente: richiedenti asilo, rifugiati, vittime di tortura e di violenza intenzionale. 

DOVE

Via Luzzatti, 8 

ORARI E CONTATTI

Tel. +39 06 7730.7555  

lun-mar-gio-ven ore 9.00-13.00

È in programmazione l'apertura pomeridiana bisettimanale, mar e mer ore 14.00-17.00.  

 

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.