Epatici

Tra le malattie del fegato, o malattie epatiche, rientrano una serie di patologie accumunate dal danneggiamento delle cellule, dei tessuti e/o delle funzioni epatiche.
I sintomi più comunemente associati alle malattie del fegato comprendono l'ittero (colorazione giallognola della cute e delle sclere oculari), la perdita di appetito, la stanchezza e il malessere e una importante perdita di peso, la colorazione scura delle urine o chiara delle feci
Altri sintomi comuni a varie malattie del fegato sono: nausea, vomito, diarrea, vene varicose, ipoglicemia, febbricola, dolori muscolari e perdita del desiderio sessuale.

Il dolore al fegato, percepito nella regione addominale centro-superiore destra, insorge generalmente solo in una fase avanzata del processo morboso; questo sintomo è infatti associato all'aumento volumetrico dell'organo, specie quando avviene in maniera brusca (epatiti acute).

Le malattie del fegato possono essere causate da difetti congeniti (presenti sin dalla nascita) od acquisiti, ad esempio per l'azione tossica di alcol, farmaci o tossine, o per deficit nutrizionali, traumi, disordini metabolici ed infezioni batteriche o virali.

Tra gli alcolisti, ad esempio, sono comuni malattie del fegato come l'epatite alcolica, la cirrosi alcolica e la steatosi epatica o fegato grasso (comune anche negli obesi).

 

Le malattie più diffuse chiudi dettagli apri dettagli
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.