Consultorio Familiare

Il Consultorio familiare rappresenta il servizio di primo ascolto dove il cittadino può recarsi per esprimere i propri bisogni individuali, di coppia, familiare o per gruppi. Si fonda sulla prevenzione primaria intesa come promozione della salute e come capacità di integrare aspetti sociali psicologici affettivi sanitari e di relazione all'interno "delle stagioni della vita" .

Attività chiudi dettagli apri dettagli
  • Tutela della salute sessuale e riproduttiva, prevenzione delle gravidanze indesiderate            
  • Tutela della salute femminile, dei soggetti in età evolutiva e delle relazioni familiari             
  • Percorso nascita
  • Promozione della salute in menopausa
  • Consulenza psicologica individuale di coppia e familiari
  • Consulenza sostegno e informazione psico socio sanitario al percorso per l'interruzione volontaria di  gravidanza.
Gravidanza chiudi dettagli apri dettagli

• consulenza ed educazione sanitaria preconcezionale 
• assistenza sanitaria alle donne in gravidanza
• corsi di preparazione alla nascita
• consulenza ostetrica e psicologica in post-partum e puerperio per la promozione dell’allattamento materno 
• assistenza sociale e psicologica alla donna e/o alla coppia.

Interruzione Volontaria di Gravidanza (IVG) Legge 194/78 chiudi dettagli apri dettagli

Intervento multidisciplinare di assistenza sanitaria, sociale e psicologica, rivolto a maggiorenni e minorenni, finalizzato a garantire il “diritto alla procreazione cosciente e responsabile”.

Contraccezione d'emergenza

Contraccezione (pre e post-coitale) chiudi dettagli apri dettagli

Assistenza sanitaria, sociale e psicologica nell'ambito di un intervento multidisciplinare finalizzato alla gestione della fertilità da parte del singolo e della coppia.

Infertilità e Sterilità chiudi dettagli apri dettagli

Assistenza sanitaria volta alla consulenza e diagnosi di sterilità, con eventuale successivo invio a strutture di II livello.

Diagnosi precoce oncologica chiudi dettagli apri dettagli
  • intervento multidisciplinare di  assistenza sanitaria, sociale e psicologica finalizzato alla riduzione della mortalità per neoplasie dell'apparato ginecologico e della mammella
  • screening citologico per la diagnosi precoce del “cervico-carcinoma del collo dell'utero”.
Menopausa chiudi dettagli apri dettagli
  • assistenza sanitaria ai sintomi da deprivazione menopausale e alla prevenzione delle patologie ad essa correlate (osteoporosi, accidenti cardiovascolari) 
  • assistenza sociale e psicologica, per il contenimento di eventuali condizioni di disagio correlate.
Consulenza psicologica chiudi dettagli apri dettagli
  • consulenza e presa in carico della donna, della coppia e della famiglia per problematiche inerenti la salute riproduttiva, la violenza di genere, l’adozione
  • interventi multidisciplinari specifici nelle attività consultoriali.
Consulenza sociale chiudi dettagli apri dettagli
  • informazione e sostegno sociale nell’ambito della salute riproduttiva, della violenza di genere, dell’adozione
  • presa in carico multidisciplinare nelle attività specifiche consultoriali.
Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) chiudi dettagli apri dettagli

• Campagna Permanente di Prevenzione delle IST attraverso consulenza, sostegno e orientamento alle persone con comportamenti a rischio di HIV e IST
• Sensibilizzazione verso comportamenti che riducano al minimo il rischio di entrare in contatto con il virus Hiv e altre Infezioni Sessualmente Trasmissibili
• Accesso al Test Hiv salivare rapido nelle giornate dedicate

Gli appuntamenti del mese di maggio. 

Brochure informativa

Adozioni chiudi dettagli apri dettagli
  • gruppi di informazione e orientamento per le coppie aspiranti all’adozione in collaborazione con i Municipi (G.I.L. - Gruppi Integrati di Lavoro)
  • presa in carico delle coppie aspiranti all’adozione per la valutazione delle competenze genitoriali richieste ai fini del giudizio di idoneità all’adozione, su mandato del Tribunale per i Minori. I nostri operatori in collaborazione con gli operatori sociali dei Municipi (GIL Adozioni) svolgono, su mandato del Tribunale dei Minorenni di Roma, tutte le attività inerenti l'Adozione nazionale e internazionale.

Le coppie che volessero presentare disponibilità all'adozione dovranno prenotarsi ai gruppi obbligatori d'informazione e orientamento telefonando al Coordinamento Cittadino Interventi e Servizi per la minore Età  - Tel. + 39 06 6880.6880.

Per ogni gruppo di informazione e orientamento saranno attivati 2 incontri durante i quali si daranno le informazioni sull'Adozione nazionale e internazionale.
Gli incontri si terranno presso le seguenti sedi:

  • Consultorio Familiare Monte Mario - Piazza S. Maria della Pietà n. 5, Pad V, I piano [per i residenti Municipio 1 (ex 17), Municipio 13, Municipio 14, Municipio 15]
  • Consultorio Familiare Distretto 1 - Ospedale San Giovanni - Sala Puccinotti, Via San Giovanni in Laterano n.155 [per i residenti Municipio 1 (ex Municipio 1), Municipio 2, Municipio 3]

A conclusione degli incontri verrà fornito l'elenco dei documenti da presentare al Tribunale dei Minorenni di Roma - Cancelleria Adozioni, via dei Bresciani n. 32.

Il Tribunale dei Minorenni darà quindi mandato agli operatori dei GIL territoriali (Gruppi Integrati di Lavoro) di contattare le coppie che hanno presentato i documenti e la disponibilità all'adozione.

Segreteria GIL Adozioni ex ASL Roma E
[per i residenti Municipio 1 (ex Municipio 17), Municipio 13, Municipio 14, Municipio 15]
c/o Consultorio Familiare Monte Mario – piazza S. Maria della Pietà n. 5, Pad.V- I piano
Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00
lunedì, martedì e giovedì anche pomeriggio dalle ore 14.30 alle ore 17.00
Tel. e Fax + 39 06 6835.7302

GIL Adozioni ex ASL Roma A
[per i residenti Municipio 1 (ex Municipio 1), Municipio 2, Municipio 3]
Assistente Sociale: Cavalli Simonetta
Tel. + 39 06 7730.5580
Fax + 39 06 6835.5538

Assistenza sanitaria alle donne e minori comunitari ed extracomunitari chiudi dettagli apri dettagli
  • visite pediatriche, ostetriche e ginecologiche per le donne in età fertile e fino alla menopausa.

Da Aprile 2017 il rilascio/rinnovo del tesserino STP/ENI si effettua presso gli sportelli CUP

Violenza di genere chiudi dettagli apri dettagli

La ASL promuove una serie di attività dedicata alle donne che sono a rischio di violenza e maltrattamento ed ai minori che possono essere testimoni di violenza familiare.

  • interventi di prevenzione, contrasto e individuazione delle situazioni di violenza di genere “sommerse”
  • consulenza e presa in carico delle situazioni di violenza di genere attraverso procedure in rete con i Servizi socio-sanitari distrettuali, Presidi Ospedalieri, Municipi, Centri Antiviolenza, Forze dell’Ordine e Associazione del Privato Sociale.

Progetto “Libere di parlare” 
Il fenomeno della violenza e del maltrattamento in ambito familiare costituisce un evento quotidiano la cui portata in termini di costo sociale e sanitario è notevole. Tuttavia rimane un fenomeno in gran parte sommerso, del quale i casi denunciati e venuti a conoscenza dell'opinione pubblica non sono che una minima parte. L'intervento dei Consultori Familiari è rivolto alle donne residenti nella ASL Roma 1, che sono a rischio di violenza e maltrattamento ed ai minori, che possono essere testimoni di violenza familiare. L’accesso è libero. Alle donne vengono garantiti e tutelati tutti i diritti alla riservatezza e al consenso informato.

Tipologia delle prestazioni

  • Presa in carico delle situazioni individuate e delle richieste di aiuto specifiche
  • Attivazione di uno sportello di prima consulenza legale
  • Invio ai Centri Antiviolenza o ad altri servizi territoriali competenti
  • Sostegno sociale e psicologico nel percorso per la denuncia.
Omosessualità chiudi dettagli apri dettagli

Attività rivolta alle persone LGBT
• consulenza e presa in carico delle situazioni con problematiche relative all’omosessualità in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli (Convenzione Del. DG n. 198 del 12/04/2013)
SPORTELLO RAINBOW
L'orientamento sessuale degli individui può creare, in termini di ricaduta sociale, situazioni di disagio anche psicologico quando è nella direzione dell'omosessualità.
La prevenzione delle situazioni di disagio sociale e psicologico è obiettivo per la salute del cittadino.

I Consultori Familiari della ASL, in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli,  offrono uno Sportello di informazione e sostegno sulle tematiche e le condizioni relative all'omosessualità.
Tipologia delle prestazioni

  • Consulenza e informazione in relazione alla condizione di omosessualità presunta o consapevole
  • Presa in carico delle situazioni individuali e familiari che richiedono sostegno psicologico 
  • Consulenza legale
  • Informazioni per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale (AIDS, epatiti, ecc.)
  • Giornata mensile in cui si effettuano Test salivari rapidi per la diagnosi da infezione da HIV, per i giovani fino a 25 anni.

Come si accede
L'accesso è diretto e/o prenotabile telefonicamente per tutti i residenti del nostro territorio (Municipio 1, 2, 3, 13, 14, 15) presso lo Sportello di consulenza o attraverso i Consultori Familiari della ASL Roma 1 dal lunedì al venerdì ore 8.30-13.00
Tutte le prestazioni sono gratuite e non necessitano di richiesta medica. Vengono naturalmente garantiti e tutelati i diritti alla riservatezza e al consenso informato.
Dove e quando
Consultorio Familiare Monte Mario - piazza S. Maria della Pietà n. 5 Pad. V
Sportello di consulenza per l'omosessualità: lun ore 14.30-17.00
Tel. +39 06 6835.2856
e-mail: mondogay@aslroma1.it

Transessualità chiudi dettagli apri dettagli

Attività rivolta alle persone in condizione di conflitto d’identità di genere per la prevenzione del disagio individuale e familiare

  • sportello di consulenza e orientamento socio-sanitario per l’informazione e il sostegno al percorso per la transizione di genere (cambiamento di sesso)
  • counselling psicologico e sociale.

In collaborazione con l’Associazione “Libellula” (Convenzione Del. DG n. 283 del 05/06/2013).

La prevenzione del disagio individuale e familiare, che può derivare da condizioni di conflitto di identità di genere, è obiettivo a tutela della salute del cittadino.
I Consultori Familiari della ASL Roma 1 in collaborazione con l'Associazione “Libellula” offrono uno Sportello di informazione e sostegno sulla condizione di transessualismo e orientamento al percorso per la transizione di genere (cambiamento di sesso).

  • Accoglienza e consulenza
  • Orientamento socio-sanitario
  • Counselling psicologico
  • Counselling sociale
  • Prima consulenza legale.

Come si accede
L'accesso è diretto (non necessita di richiesta medica) e/o prenotabile telefonicamente per tutti i residenti del nostro territorio (Municipio 1, 2, 3, 13, 14, 15) presso lo Sportello di ascolto identità di genere o  attraverso i Consultori Familiari della ASL Roma 1 che desiderino o necessitino delle prestazioni. 
Gli utenti sono garantiti e tutelati relativamente alla riservatezza e al consenso informato.

Dove e quando
Consultorio Familiare Monte Mario - piazza S. Maria della Pietà n. 5 Pad. V
Sportello di ascolto identità di genere: giovedì ore 14.30-17.00
Tel. +39 06 6835.2938 mobile +39 342.1701373
e-mail: identitadigenere@aslroma1.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.