Assistenza Residenziale/Semiresidenziale a persone non autosufficienti anche anziane

Le RSA sono strutture sanitarie residenziali socio-sanitarie organizzate per nuclei, finalizzate a fornire ospitalità, prestazioni sanitarie assistenziali di recupero funzionale e di inserimento sociale nonché di prevenzione dell'aggravamento del danno funzionale per patologie croniche nei confronti di persone non autosufficienti, non assistibili a domicilio e che non necessitano di ricovero in strutture tipo ospedaliero o in centri di riabilitazione dedicati a persone con disabilità fisica, psichica e sensoriale. L'accesso ai trattamenti avviene mediante valutazione multidimensionale effettuata dalle apposite Unità Valutative Multidimensionali Distrettuali del Distretto di Residenza (UVMD).
L'assistenza residenziale può essere erogata con tre tipologie di trattamento:

  • Intensivo dedicato a persone gravemente compromesse con necessità di ventilazione meccanica, nutrizione enterale/parenterale protratta, in stato vegetativo o in coma prolungato ecc.
  • Estensivo dedicato a persone con necessità di elevata tutela sanitaria.
  • Mantenimento dedicato a persone con necessità di trattamenti di lungo assistenza a media tutela sanitaria in cui sono individuati un livello a maggiore intensità assistenziale (A) ed a minore intensità assistenziale (B).

È previsto un cambio di livello assistenziale nel corso della rivalutazione periodica effettuata dalle UVMD.

È possibile la coesistenza nella medesima struttura di più tipologie assistenziali.

L'organizzazione deve garantire all'ospite:

  • il rispetto della dignità e della libertà personale, della riservatezza, dell'individualità e delle convinzioni religiose; 
  • la continuità dei rapporti sociali e della vita di relazione; 
  • un ambiente di vita il più possibile simile alla comunità di provenienza per orari e ritmi di vita, nonché la personalizzazione del proprio spazio residenziale; 
  • la socializzazione all'interno della struttura, anche con l'apporto del volontariato e di altri organismi esterni;
  • un intervento globale ed interdisciplinare attuato da operatori qualificati; 
  • la partecipazione e la responsabilizzazione delle famiglie al piano di intervento ovvero delle persone che, al di fuori dei rapporti di parentela, intrattengano con l'ospite relazioni di carattere affettivo.

Nelle strutture sanitarie residenziali devono essere garantite tutte le prestazioni che concorrono al mantenimento delle capacità residue degli ospiti, ovvero al recupero dell'autonomia in relazione alla loro patologia al fine di raggiungere e mantenere il miglior livello possibile di qualità di vita; in particolare sono erogate:

  • prestazioni di medicina generale, specialistiche, farmaceutiche, a carico del S.S.R., alle condizioni e con le modalità previste per la generalità dei cittadini, anche attraverso i servizi distrettuali ed aziendali; 
  • prestazioni infermieristiche; 
  • prestazioni riabilitative; 
  • consulenza e controllo dietologico; 
  • prestazioni di aiuto personale e di assistenza tutelare; 
  • prestazioni protesiche, odontoiatriche complete e podologiche alle condizioni e con le modalità previste per la generalità dei cittadini; 
  • prestazioni di prevenzione della sindrome da immobilizzazione con riduzione al massimo del tempo trascorso a letto; 
  • prestazioni di tipo alberghiero comprendenti alloggio, vitto e servizi generali rapportati alle particolari condizioni degli ospiti; 
  • attività di animazione, occupazionale, ricreativa di integrazione e di raccordo con l'ambiente familiare e sociale di origine; 
  • trasporto ed accompagnamento ed eventuale assistenza per la fruizione di prestazioni sanitarie all'esterno della RSA; 
  • prestazioni per la cura personale (barbiere, parrucchiere e simili) a richiesta degli ospiti e con oneri a carico degli stessi; 
  • l'assistenza religiosa e spirituale favorendo la presenza di diversi assistenti religiosi a seconda della confessione degli ospiti.
Modalità d'accesso chiudi dettagli apri dettagli

L'accesso alle strutture sanitarie residenziali di persone non autosufficienti anche anziane avviene, dopo la valutazione multidimensionale, previo inserimento in specifica lista d'attesa, di cui ogni ASL dispone (limitatamente alle strutture presenti sul proprio territorio) e nella quale possono essere inseriti anche cittadini residenti in altre ASL della Regione Lazio.

Valutazione della UVMD (Unità Valutativa Multidimensionale Distrettuale) chiudi dettagli apri dettagli

La domanda deve essere redatta su apposito modulo disponibile presso i nuclei di accoglienza territorialmente competenti (PUA-PASS o ex CAD) e corredata dei seguenti documenti:

  • proposta del medico di medicina generale o della struttura ospedaliera o dei servizi territoriali della ASL 
  • fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità


Le domande presentate sono esaminate da apposite Unità Valutative Territoriali che, mediante visita effettuata presso il domicilio dell'utente e/o presso il reparto di degenza (in caso di ricovero presso strutture insistenti nel territorio aziendale), provvedono alla valutazione globale del bisogno socio-assistenziale, individuando contestualmente la risposta più adeguata.
 

Inserimento in lista d'attesa chiudi dettagli apri dettagli

L'inserimento nelle liste d'attesa avviene con le seguenti modalità:

  • per i residenti nella ASL Roma 1, a seguito di trasmissione diretta della documentazione da parte delle Unità Valutative Territoriali, una volta effettuata la valutazione multidimensionale; 
  • per i non residenti nella ASL Roma 1 a seguito di presentazione domanda dell'interessato e/o del delegato presso l'Ufficio Autorizzazioni RSA, anche a mezzo fax al numero +39 06 6835.2941

Le liste di attesa sono distinte per residenza (residenti ASL Roma 1 e non residenti ASL Roma 1), sono pubbliche e visionabili presso il competente ufficio della ASL, nel rispetto della normativa in tema di privacy, gestite secondo criteri di trasparenza.

Il criterio generale di chiamata è quello progressivo, individuato dalla data del protocollo d'inserimento.

Gli accessi sono individuati secondo i seguenti criteri:

  • un posto ogni 10 residenti è assegnato agli utenti non residenti inseriti in lista unica, senza preferenza; 
  • un posto ogni 20 residenti è assegnato agli utenti non residenti che hanno espresso una scelta.
Domanda per la lista d'attesa chiudi dettagli apri dettagli

La domanda deve essere presentata su apposito modulo e corredata dei seguenti documenti: 

  • valutazione della unità valutativa territoriale competente 
  • fotocopia di un documento di identità in corso di validità 
  • fotocopia del documento di iscrizione al S.S.N. (tessera TEAM)


Nella domanda deve essere indicata l'eventuale unica scelta per una specifica RSA, altrimenti la stessa si intende valida per tutte le strutture e quindi inserita in lista unica.

Per gli utenti residenti nella ex ASL Roma E, la presentazione della domanda di inserimento in lista d’attesa  avviene contestualmente alla presentazione della domanda di valutazione presso i nuclei di accoglienza territorialmente competenti (PUA-PASS o ex CAD). Per tutti gli altri utenti la compilazione della domanda corredata della documentazione (valutazione UVMD, copia documento identità e tessera TEAM) dovrà essere effettuta presso l’Ufficio RSA sito nel Comprensorio di Santa Maria della Pietà pad. 90 bis stanza 1 mar e gio ore 9-12.

L'accesso chiudi dettagli apri dettagli

Quando si rende disponibile un posto presso una RSA, il cittadino o il familiare vengono avvertiti telefonicamente e, se disponibile. anche via mail, e, nel caso accettino il ricovero proposto, vengono invitati a contattare tempestivamente la struttura per organizzare l’ingresso dell’utente, pena la decadenza del diritto acquisito e l’esclusione dalla lista d'attesa; solo in casi eccezionali, dettati da gravi motivazioni sanitarie comprovate e certificate (tipo ricovero ospedaliero-malattia in fase di acuzie o riacutizzazione) è prevista la rinuncia al posto e la possibilità di conservare la medesima posizione in lista di attesa. Contestualmente l'ufficio RSA invia l'autorizzazione all'ospitalità. Il familiare/utente sottoscriverà il Modulo direttamente presso la RSA prescelta. L'ospitalità in RSA prevede per il cittadino, in base all'ISEE, una quota di partecipazione predefinita, per i servizi di carattere alberghiero, con l'eventuale contributo al pagamento della quota da parte del Comune di residenza.

 

Ufficio Inserimenti in RSA chiudi dettagli apri dettagli

L'ufficio gestisce:

  • inserimento in lista di attesa per tutti i cittadini della Regione Lazio;
  • rilascio e invio diretto dell’autorizzazione per il ricovero presso le strutture di ospitalità del territorio della ex Asl Roma E; 
  • rilascio nulla osta per i residenti ex ASL Roma E  che intendano ricoverarsi in strutture site in territorio diverso da quello della ex ASL Roma E.

Piazza Santa Maria della Pietà, 5 - Pad. 90 Bis
Tel. + 39 06 3306.4707 Tel. +39 06 3306.4728 e Fax + 39 06 3306.4733
e-mail: ufficioricoverirsa@aslroma1.it

Orario di apertura 
 mar e gio ore 9.00-12.00
 

Le strutture chiudi dettagli apri dettagli

Ancelle Francescane del Buon Pastore - 100 posti
via di Vallelunga, 8 - 00166 Roma
Tel. + 39 06 6152.1965

Barbarano Romano - 110 posti 
via Barbarano Romano, 43 - 00189 ROMA
Tel. +39 06 3036.3640

Don Orione - 70 posti
via della Camilluccia, 112-120 - 00135 Roma
Tel. +39 06 3552.91

Nostra Signora del Sacro Cuore - 110 posti
via Cardinal Pacca, 16 - 00165 Roma
Tel. +39 06 6621.751

Santa Francesca Romana - Fondazione Don Gnocchi - 60 posti
via Casal del Marmo, 401 - 00135 Roma
Tel. +39 06 3097.439

San Giuseppe - 110 posti
via Bernardino Telesio, 4 - 00195 Roma
Tel. +39 06 3997.31

Santa Lucia dei Fontanili - 80 posti
via Valle dei Fontanili, 211 - 00168 Roma
Tel. +39 06 6111.901
 
Villa Chiara - 70 posti
via di Torrevecchia, 578 - 00168 Roma
Tel. +39 06 6146.441

San Raffaele Flaminia - 60 posti
via del Labaro, 121 - 00188 Roma
Tel. +39 06 3361.0024

Villa Verde - 60 posti
via di Torrevecchia, 250 - 00168 Roma
Tel. +39 06 3012.892
 
Sacra Famiglia - 80 posti
Largo Ottorino Respighi, 6
00135 Roma
Tel. +39 06.36306205
 
Villa Aurora - 50 posti
Via Mattia Battistini, 44-46 - 00166 Roma
Tel. +39 06 6601.3907

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.